Monday, February 3, 2014

4 suggerimenti per creare cortometraggi che tutti vorranno condividere

Come si fa a realizzare un cortometraggio così straordinario da indurre le persone a condividerlo immediatamente con i propri amici? Ecco 4 suggerimenti di alcuni dei più bravi videomaker su YouTube.
Lasciate il segno
Il cortometraggio di Casey Neistat dal titolo "The Dark Side of the iPhone 5S Lines" lascia intravedere un aspetto solitamente nascosto dell'ossessione della nostra società per la tecnologia. Con il suo stile documentaristico, il filmato racconta un'intera storia in sei minuti e l'inaspettato finale imprime nella mente degli spettatori un'immagine così potente da spingerli a voler fare subito clic su "Condividi".

Trovate la vostra nicchia
Il cortometraggio "Portal: Survive! (Live-Action Short)" è basato sul popolare videogioco Portal e ha un pubblico composto principalmente dai moltissimi appassionati di questo gioco. Nella sezione dei commenti, i fan di Portal citano le loro battute preferite, intrattengono fervide discussioni sul gioco e chiedono altri filmati che abbiano come argomento Portal. Considerato che ad oggi ne sono state vendute oltre 4 milioni di copie, si tratta di una considerevole fetta di pubblico.


Trovate un punto di contatto con il vostro pubblico
Il cortometraggio "I Forgot My Phone" mette in luce un fenomeno tipico della nostra società in cui la maggior parte degli spettatori può riconoscersi. Quando un filmato mostra qualcosa che gli spettatori possono ritrovare nella loro esperienza di vita, il desiderio di condividerlo e di lasciare un commento è irrefrenabile. Quali pensate che potrebbero essere i commenti delle persone che pubblicano questo video sui social media?

L'attualità prima di tutto
Nel cortometraggio "3D Printed Guns (Documentary)", il team di Vice affronta l'argomento estremamente controverso del controllo delle armi associandolo a una delle tecnologie del momento, la stampa 3D. Le informazioni contenute in questo cortometraggio mettono in discussione il concetto stesso di controllo delle armi. Il filmato è stato pubblicato proprio nel momento di massimo clamore intorno all'argomento.

Come vediamo da questi cortometraggi, scegliere l'argomento giusto è un fattore determinante per indurre a condividere il filmato. Per ulteriori informazioni sulla creazione di contenuti che facciano presa sul pubblico, date uno sguardo al nostro Creator Playbook.
Jeremy Kaye e Devin McNulty, Programming Strategy, di recente hanno guardato "Arnold Works at Gold's".

1 comment:

  1. Ciaooo amici del Pianeta Terra, ci sono anch'io e questo mi fa realmente piacere - dire e fare sono le mie prerogative, altrimenti non vale a niente parlare, magare commentare una situazione comune, particolare che dia un'energia diversa dentro di noi tutti. Forse durante il mio lungo lunghissimo percorso ho esagerato volendo arricchire le mie conoscenze delllo strano, stranissimo lavoro scelto; ebbene, opero da tempo indeterminato nel campo artistico, dividendo il mio spazio nella:pittura... letteratura 22 libri editi tramite la Unibook.com e mi grogiolo nel cielo infinito preposto da idee fantasiose che accumulano la mia testa- Molte volte non sono riuscita capirla, assecondarla....l'ho lasciata andare libera così come sono i pensieri infiniti di noi tutti, trovandomi spiazzata, ma ciò può essere stato lusinghiero per il fatto che mi ha sollecitata ad andare oltre- ovvero non chiudermi in un guscio treoppo piccolo e fragile... mentre oggi mi trovo qui davanti al mio pc- strano confidente, ampliando il raggio verso voi che ancora non conosco e riconosco personalmente. Voglio con ciò inviarti quei saluti che non avrei mai pensato d'inviarvi così sportivamente. Un abbraccio leale da una persona che in molti hanno apprezzato ed invidiato Angela Putzulu

    ReplyDelete